• 25 Luglio 2024 22:18

Cagliari Live Tv

La nuova Web TV di Cagliari Live

Al Vinitaly presentata la guida “Perugino e Signorelli”

Apr 3, 2023
Al Vinitaly presentata la guida “Perugino e Signorelli”Al Vinitaly presentata la guida “Perugino e Signorelli” <!-- wp:html --><p>VERONA (ITALPRESS) - Al Vinitaly la Regione Umbria ha presentato la Guida di Repubblica: “Perugino e Signorelli: i 500 anni di due maestri dell'arte italiana”, dedicata ai due grandi artisti del Rinascimento Italiano. Il volume rappresenta un tour alla scoperta delle loro opere d'arte e dei luoghi di culto a loro associati.</p> <p>La Guida, disponibile in edicola e online, racconta la vita dei due artisti e ciò che li ha resi grandi. Attraverso ogni città e ogni borgo che ospita le loro opere, propone la storia dei luoghi, le produzioni tipiche e le specialità enogastronomiche. Sono circa 500 i consigli sulle tavole imperdibili, sui luoghi dove dormire per prolungare la sosta e dove trovare preziosi souvenir del territorio. Inoltre, all'interno della Guida, vengono proposti racconti di artigiani che ancora oggi conservano saperi antichi legati a materie prime come il legno, il cuoio, la ceramica, le pietre preziose, e molto altro.</p> <p>Come scritto nell'introduzione da Giusepp</p><!-- /wp:html -->

VERONA (ITALPRESS) – Al Vinitaly la Regione Umbria ha presentato la Guida di Repubblica: “Perugino e Signorelli: i 500 anni di due maestri dell’arte italiana”, dedicata ai due grandi artisti del Rinascimento Italiano. Il volume rappresenta un tour alla scoperta delle loro opere d’arte e dei luoghi di culto a loro associati.

La Guida, disponibile in edicola e online, racconta la vita dei due artisti e ciò che li ha resi grandi. Attraverso ogni città e ogni borgo che ospita le loro opere, propone la storia dei luoghi, le produzioni tipiche e le specialità enogastronomiche. Sono circa 500 i consigli sulle tavole imperdibili, sui luoghi dove dormire per prolungare la sosta e dove trovare preziosi souvenir del territorio. Inoltre, all’interno della Guida, vengono proposti racconti di artigiani che ancora oggi conservano saperi antichi legati a materie prime come il legno, il cuoio, la ceramica, le pietre preziose, e molto altro.

Come scritto nell’introduzione da Giusepp