.
  • 2 Luglio 2022 6:47

Cagliari Live Tv

La nuova Web TV di Cagliari Live

Amadeus confermato a Sanremo per due anni: la decisione di Carlo Fuortes

Mar 4, 2022

Squadra che vince non si cambia o meglio, direttore artistico del Festival di Sanremo. Ormai è ufficiale: Amadeus è stato confermato alla guida della kermesse musicale più importante d’Italia anche per il 2023 e il 2024. La decisione è arrivata dopo un incontro tra il conduttore, l’Amministratore Delegato della Rai, Carlo Fuortes, e il Direttore del Prime Time, Stefano Coletta.

Sanremo, Amadeus confermato per altri due anni

Dato il grandissimo successo delle edizioni del Festival di Sanremo da lui curate, c’era da aspettarselo che Amadeus venisse riconfermato alla direzione artistica della kermesse canora. Adesso ne abbiamo la conferma, una decisione resa nota al pubblico in seguito a un incontro ufficiale (e super riservato) tra il conduttore ravennate, l’Amministratore Delegato della Rai, Carlo Fuortes, e il Direttore del Prime Time, Stefano Coletta.

Un lungo colloquio dal quale Amadeus è uscito trionfante, aggiudicandosi le edizioni 2023 e 2024 del Festival della Canzone Italiana. “Sono felice e onorato della proposta dell’Amministratore Delegato Carlo Fuortes e del Direttore del Prime Time Stefano Coletta – ha dichiarato il conduttore -. Aver ricevuto adesso questa proposta mi permette di lavorare da subito. Non vedo l’ora di iniziare“.

Per Amadeus si tratta di un bel traguardo, dopo tre Festival di grandissimo successo che lo hanno visto trionfare in termini di ascolti. Il direttore artistico è riuscito a coinvolgere un pubblico variegato e sempre più giovane, spaziando dagli stili musicali più tradizionali ai nomi nuovi del panorama artistico italiano.

Le parole pronunciate da Stefano Coletta lo scorso febbraio, poco dopo la conclusione del Festival di Sanremo 2022, lasciavano già presagire le intenzioni della Rai: “Per usare una metafora calcistica, ‘squadra che vince non si cambia’. Sarebbe pazzesco con questo successo non pensare a una conduzione di Amadeus”.

Dai Maneskin a Blanco e Mahmood, Amadeus stravince a Sanremo

Da quando è al timone del Festival di Sanremo, Amadeus ha messo in campo tutta la sua esperienza in fatto di musica. Il suo passato nel mondo della radio gli è valsa una grande capacità di scelta dei brani e le scalette delle edizioni della kermesse da lui curate ne sono la lampante dimostrazione.

Con Amadeus il Festival di Sanremo si è avvicinato moltissimo ai giovani che, un po’ per pregiudizio ma anche per un’impostazione fin troppo “tradizionalista”, ha sempre visto la kermesse come qualcosa di antiquato e non proprio al passo coi tempi. Ed è proprio qui che il conduttore si è distinto, per aver portato nelle case degli italiani e su un palcoscenico rinomato come quello dell’Ariston nomi giovani e stili che riescono ad abbracciare il pubblico di tutte le età.

Senza dimenticare, poi, che è ad Amadeus che dobbiamo il boom di artisti come i Maneskin, che hanno trionfato al Festival portando il loro energico rock fino all’Eurovision Song Contest, diventando una delle band più amate e ascoltate di sempre in tutto il mondo. E non possiamo che citare Blanco e Mahmood (già vincitore di un Festival), il duo che ha incantato il pubblico con il brano Brividi aggiudicandosi meritatamente la vittoria.

Ma la lista potrebbe continuare, basti pensare a tormentoni come Ciao Ciao de La Rappresentante di Lista o Sesso Occasionale di Tananai, ultimo classificato nell’edizione 2022 e diventato nel giro di poche settimane un vero e proprio fenomeno social. E a proposito di fenomeni sul web, una menzione speciale va a Orietta Berti che con il Festival dello scorso anno si è guadagnata lo scettro di beniamina dei più giovani.

Spettacolo, Amadeus, Festival di SanremoSpettacolo – DiLei

CONDIVIDI

Consent Management Platform by Real Cookie Banner