La storia che vi vogliamo raccontare è quella di Roberta Moi, donna e madre 56enne, residente a Quartu Sant’Elena.

Roberta, lavorava nell’Azienda del padre, una nota falegnameria, che purtroppo non ha retto alla crisi economica dell’ultimo decennio, e come tante realtà lavorative, ha dovuto chiudere i battenti, lasciando famiglia e dipendenti senza più un lavoro.

Roberta ha affidato alle pagine di Facebook la sua angoscia, un’angoscia fatta di paure e di forti preoccupazioni per il destino di sé stessa e della sua famiglia.
La casa è finista all’asta e la possibilità di finire in strada si fa sempre più concreta. Come se non bastasse, a Roberta è stato diagnosticato un tumore maligno al pancreas e da pochi giorni ha iniziato il primo ciclo di chemioterapia.

Nessuno di noi può restare insensibile a questa vicenda, e noi di Cagliari Live lasciamo che sia la stessa Roberta a raccontare la difficile e grave situazione che sta vivendo.

Chiunque volesse offrire il proprio sostegno morale ed economico per far si che la sua casa non venga venduta all’asta giudiziaria e dare quindi continuità alla vita di questa famiglia può fare una donazione, anche se piccola all’IBAN IT41R3608105138207103207280.

Roberta, combattente sino all’ultimo definisce questo suo appello come la sua “ultima spiaggia”, appello che noi di Cagliari Live Magazine rinfondiamo a chiunque possa dare una mano a questa famiglia, Comuni compresi.

Confidando nella solidarietà intrinseca in ognuno di noi per ora non possiamo fare altro che continuare a tenervi aggiornati riguardo questa situazione e rivolgere un caldo abbraccio alla protagonista di questa incredibile storia che, purtroppo, accomuna molti cittadini italiani.

Forza Roberta. Siamo tutti con te.

Consent Management Platform by Real Cookie Banner